Dark Light

Avete mai pensato come potrebbe essere la rete social di Apple?
Quando si parla di rete social, sicuramente non pensiamo a Apple. Ci vengono in mente nomi come Facebook, TikTok, Instagram, Snapchat, Twitter o l’oramai defunto Google Plus.

Anche Apple negli anni ha provato a sviluppare una sua rete sociale e dopo alcuni tentativi ha sviluppato la sua strategia su una scala più piccola, che consente agli utenti di condividere contenuti sui grandi siti sociali con facilità.

Apple Arcade

Apple Arcade - La rete social di Apple

Partiamo analizzando il gaming, gli utenti possono competere contro amici che giocano agli stessi giochi, sia all’interno di Apple Arcade, che attraverso molte app di terze parti con supporto al Game Center.

iCloud Photo Library

A livello multimediale, Apple ha introdotto recentemente un nuovo modo di condividere foto tra amici o familiari con iCloud Photo Library e ha reso facile appuntare le chat di gruppo o condividere contenuti insieme in Messaggi e FaceTime.

Attività “social” di Apple

Già da queste due prime applicazioni, possiamo notare che per Apple, le attività “social” ruotino intorno ad altri utenti presenti all’interno di una cerchia più piccola, che alla fine sono amici e familiari, e tutti dovranno essere già presenti all’interno della piattaforma Apple.

AirDrop - La rete social di Apple

L’obiettivo è quello di aiutare gli utenti a condividere contenuti su scala più piccola, in particolare verso i propri cari e gli amici reali anche semplicemente usando AirDrop.

Apple Music

Apple Music - La rete social di Apple

Anche l’app Apple Music è una sorta di elemento sociale, in cui gli utenti possono pubblicare profili per mostrare ciò che stanno ascoltando e vedere i profili degli amici. Lo scopo è quello di aiutare a scoprire nuovi artisti e tracce musicali, che siano condivisi da amici stretti che conosciamo realmente.
Allo stesso modo, sempre su Apple Music vi è la possibilità di cercare playlist pubblicate da altri utenti e rendere le proprie disponibili agli altri.

AirDrop, la base per la rete social di Apple

Ultimamente Apple ha aumentato le funzioni sociali di Messaggi e FaceTime grazie a SharePlay, che consente a un gruppo di amici di ascoltare o guardare insieme film, audio e altri media.

AirDrop è l’esempio lampante di quel che Apple intende per social network. L’applicazione consente di inviare o ricevere contenuti da “tutti”, anche se Apple consiglia un’impostazione predefinita limitati ai “Solo contatti”. Tanto è vero che Apple ha recentemente cambiato lo stato “Tutti” di AirDrop per essere attivo solo per 10 minuti.

Non è chiaro se Apple lo abbia inizialmente fatto in risposta alle preoccupazioni del governo cinese per i manifestanti che utilizzano la funzione per condividere informazioni, ma può anche essere un aiuto per prevenire lo scambio di immagini indesiderate, e per favorire sempre quella rete sociale più stretta e sicura, orientata ad amici e familiari.

Conclusioni

Questa filosofia di Apple ha anche un effetto collaterale non affatto trascurabile, quello di convincere la famiglia e gli amici a comprare prodotti Apple. In questo modo la condivisione di file, video musica e tanto altro sarà super semplice.


Per consulenze informatiche come scelta PC, dispositivi Apple, scelta di prodotti software e tanto altro potete contattarmi a info@lorenzomalferrari.com oppure usando il modulo nella pagina dei contatti.

Crediti:

Related Posts